A Castel S.Pietro (Bologna) l’incontro promosso dalle donne delle Comunità cristiane di base

Programma dell’incontro dei gruppi donne

 delle Comunità cristiane di base

 Arrivi a partire dal venerdì sera 8 ottobre.

 sabato 9 ottobre ore 9.00 Accoglienzaore 9.30 Assemblea• Momento di riconoscimento di sé (a cura del Gruppodonne in ricerca di Padova).Eccoci qui, siamo la madre e la figlia… Introduzione adue voci a cura del Gruppo donne in ricerca di Verona edelle Donne in Cerchio di Roma.Il tempo delle narrazioni delle donne. Mettersi al margineo al centro? Il punto di vista di Chiara Zamboni.• Dibattito.ore 12.30 Pausa pranzoore 15.30 LaboratoriLa casa e la strada: le diversità ci appassionano. A cura delGruppo donne Cdb Genova Oregina.La leggerezza e la gioia dei nostri incontri con tre donne deiVangeli: la Sirofenicia, la Samaritana, Maria di Magdala.A cura del Gruppo donne in ricerca di Ravenna.La risata di Baubò. Liberare la sorridente sapienza deldivino femminile. A cura di Luisella Veroli (Le Melusine,Milano).Dal margine del margine: voci di donne Rom. A cura deIl Graal-Milano.ore 19.30 Pausa cenaore 21.00 Serata con Brigitte AtayiRacconti, musiche e danze dall’Africa.  domenica 10 ottobre ore 9.00 AssembleaIl tempo dell’uva. A cura del Gruppo donne Cdb RomaS. Paolo con:momenti simbolici di condivisione,narrazioni (Cristina Simonelli, Grazia Villa),flash dai laboratori,interventi vari.ore 12.30 Chiusura incontroSaluti, partenze, eventuale pranzo…

  Notizie tecnicheLaboratoriLa scelta del laboratorio sarà effettuata al momentodell’incontro. Nel caso di iscrizioni in sovrannumero allaboratorio ”La risata di Baubò”, sarà data la precedenza achi arriva all’incontro con un testo di presentazione comicadi se stessa: un curriculum vitae di umorismo spirituale daleggere e perfezionare in gruppo per una recitazione finale.Sede dell’incontroCastel S. Pietro Terme (Bologna) Hotel delle Terme, viadelle Terme 1113.Si raggiunge• in treno: treno regionale da Bologna o Ravenna, con fermataa Castel S. Pietro Terme; dalla stazione di Castel S.Pietro Terme, navetta bus oppure taxi cell. 328.4680774;• in auto: A14 Bologna Ancona, uscita Castel S. Pietro;seguire le indicazioni per Castel S. Pietro Terme e poi perle Terme.

CostiPer persona, al giorno, in pensione completa, compresobevande ( 1/4 di vino e acqua minerale).Camera singola…………………….€ 70,00Camera doppia……………………..€ 55,00Camera tripla……………………….€ 50,00Camera quadrupla………………..€ 45,00Pranzi extra………………………….€ 18,00ContributoPer l’organizzazione dell’incontro, 10 euro (al momentodell’incontro).PrenotazioniEntro sabato 25 settembre a:Vanna Galassi: vanna.galassi@alice.it, telefono con segreteria055 785391 (a voce: ore 7,30-8,15; ore 20,00-22,00).Giovanna Romualdi: giovanna.romualdi@tiscali.it, telefonocon segreteria 06 37514158.Disdette o variazioni: a evitare il pagamento di penaliall’albergo si prega di comunicare disdette o variazioni diprenotazioni entro il 5 ottobre (per comunicazioni urgentidopo il 5 ottobre cell. 328 9223380 / 347 1001711).Tener presente che l’opzione per la tipologia delle camerepotrà non essere confermata in sede di assegnazione stanzasulla base delle disponibilità reali.Le parole delle grandi narrazioni sono abusate, usurate; non riescono a prefigurare uno spazio di libertà per le relazionifra donne e uomini, tra individui che si vogliano ri-conoscere nelle loro diversità. Il nostro percorso sul divino, cheha cercato all’inizio autorevolezza nelle donne della grande narrazione biblica, che è poi continuato con l’impegnoa decostruire le immagini patriarcali e a s/confinare il divino dal centro al margine, ci obbliga ora a fare i conti conaltre narrazioni. Ci porta a sperimentare pratiche che nascono dalle molteplici sapienze del vivere e che possono esseretrasformative della pesante realtà che viviamo, alla ricerca come siamo di un divino che sia portatore di gioia.Nella realtà dell’oggi, folle nella sua cieca volontà di autodistruzione, possiamo partire da un’altra follia, quella di Gesùe della sua vita al margine, per andare oltre, per svelare e modificare le strutture di morte che imprigionano la realtà?In questo nostro tempo, di fronte agli scenari bui che si prospettano, mentre le identità politiche e religiose – portatricidi un’etica violenta perché imposta con norme non condivise – si stanno frantumando senza che si intravedano parolenuove e nuove autorevolezze, viene la tentazione di rinchiudersi oppure di attrezzarsi a “resistere”. Noi vogliamo invecerilanciare noi stesse e tutto il patrimonio di sapienza delle donne mettendo in gioco la creatività, l’ironia, la gioia, larisate, tutti i medicamenti naturali e propri delle “streghe”, per sfuggire al rischio dell’appiattimento.L’incontro di quest’anno, facendo come sempre convivere il bisogno di simbolico allo stesso tavolo dei desideri e delleansie di corpi radicati nella realtà, parte dalla necessità di nuove narrazioni: quelle nostre e quelle che ci giungono datante altre donne, che da sempre abitano creativamente quel margine vitale e fluido situato fuori dai centri del potere.Pensiamo alla narrazione come momento di riconoscimento del sé ma anche come mezzo, strumento e capacità diapertura all’esterno; un riconoscimento dell’altro/a indispensabile per creare e arricchire le relazioni.

Il tempo delle narrazioni dal m

ar sapienze del vivere, la gaia follia del

trascendere

Gruppi donne delle Comunità cristiane di base

in collaborazione con:Gruppi donne in ricerca di Padova, Ravenna, Verona Donne in Cerchio Il Graal-Italia Thea teologia al femminile XVIII incontro nazionale Castel San Pietro Terme (BO)

 

 

9-10 ottobre 2010

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo di Base, Donne nella Chiesa. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.