E’ morta suor Rosemary Linch

E’ morta suor Rosemary Lynch

 

E’ morta  Suor Rosemary Lynch negli Stati Uniti. Il 9 gennaio scorso, all’età di 94 anni, a Las Vegas si è spenta questa splendida suora "francescana e pacifista". Era nata a Phoenix, in Arizona nel 1917; aveva fatto la sua professione religiosa 76 anni fa. Aveva vissuto a Roma tutta la stagione conciliare. Poi era tornata negli Stati Uniti, a Las Vegas vivendo francescanamente l’ampore per i poveri e per la pace. Maestra di pace e di nonviolenza era stata per noi in Italia dal 1982. Poi era tornata parecchie volte fino all’aprile 2005 quando al Cipax era  venuta a parlare di Dorothy Day. L’ultima volta l’incontrai nell’agosto 2008, nelle manifestazioni pacifiste nel deserto del Nevada, di fronte alle basi nucleari. Mi disse: "ringrazio Dio per la salute e la gioia di vivere in questo tempo. Sono immensamente grata a Dio che nei miei novantun anni mi concede di fare ancora qualcosa di utile. So che i malanni verranno anche se non ho idea di come e quando dirò addio a questo bello ma tragico mondo". Ora questo addio è arrivato. Nel darne l’annuncio la sua comunità mi  ha scritto: "Celebriamo la vita di suor Rosemary Lynch:  la sua vita fu un intreccio di tenerezza, di luce e di spirito francescano; si accostò e visse con riconoscenza la sua avanzata età".Mi aveva detto: "E’ una grande gioia per me salutarvi tutti. Sono grata all’amico Gianni Novelli  perchè mi ravviva il ricordo di tantissimi amici ed associazioni visitate in quella bella Italia che rimane sempre nel mio cuore come ‘il bel paese’". Quanti (e sono tanti in Italia e fuori) hanno avuto la grazia di conoscerla anche solo indirettamente attestano che il suo ricordo resta sempre vivo nel proprio cuore.   

Gianni Novelli del Cipax 

Questa voce è stata pubblicata in Donne nella Chiesa. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.