“Il genere di Dio”, La Chiesa e le teologia alla prova del gender. Un libro di Selene Zorzi

 

La serata del 20 Aprile, è stata organizzata dall’associazione Noi Siamo Chiesa, insieme all’associazione Il Mosaico, gruppo di omosessuali Credenti di Brescia, e all’interno delle proposte di Brescia Pride con il Patrocinio della Commissione Pari Opportunità del Comune di Brescia.

Selene Zorzi: teologa cattolica, docente di Patrologia e Storia della Teologia all’Istituo Teologico Marchigiano, fa parte anche del coordinamento delle Teologhe Italiane, è coredattrice della rivista telematica Reportata. Dal 2014 è COACH accredita presso la International Coach Federation ed è detentrice del marchio EPEKTASIS.LIFE AND SPIRITUAL COACHING e attualmente si dedica in modo specifico alla formazione in azienda e al Coaching Spirituale individuale e di gruppo.

Nella nostra serata abbiamo però chiesto a Selene di essere presente per parlarci di uno dei suoi ultimi lavori: il libro pubblicato a gennaio dalle Edizioni Meridiana, dal titolo IL GENERE DI DIO-LA CHIESA E LA TEOLOGIA ALLA PROVA DEL GENDER.

Nel pieno risveglio degli studi di genere i credenti si chiedono: di che genere è Dio Padre? Una definizione che di per se suggerisce l’idea che Dio sia Maschio ed è così che ce lo siamo sempre immaginati, maschio, vecchio, con la barba e i capelli bianchi. Selene Zorzi in questo libro specifica per quale ragione questa cosa non si può dire, perchè Dio non ha sesso nel modo in cui noi intendiamo il sesso, e come invece la sua immagine vada identificata con una relazione, un’energia affettiva in movimento che ci costringe se pensiamo Dio in questa maniera a ripensare tutte le nostre relazioni umane. Nel libro sono poi toccati con Sapienza anche temi come la disuguaglianza di genere, l’omoaffettività, il linguaggio inclusivo, sono interessanti anche e soprattutto per i non credenti perchè mostrano da un lato come concetti apparentemente immutabili siano cambiati e contiuino a cambiare anche all’interno della Chiesa Cattolica ma soprattutto dimostrano come la Teologia, la voglia di pensare e ripensare Dio, in passato e anche ora, ha fatto e contiuerà a fare da apristrada a mutamenti che arrivano poi anche alla Dottrina. Oltre a Selene abbiamo chiesto anche ad Anne Zell, Pastora della Chiesa Evangelica Valdese di Brescia di essere presente a questo incontro in quanto presenza  e voce viva e attiva nella nostra comunità e nella nostra città.

Queste premesse hanno creato una serata di condivisione e forte confronto entrando insieme, in punta di piedi, in quei territori poco conosciuti o che poco vogliamo conoscere, delle relazione all’interno del genere umano e tra il genere umano e il suo Creatore.

 

Questa voce è stata pubblicata in Documenti NSC. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *