Il nostro fratello Giulio Girardi ci ha lasciato

         NOI SIAMO CHIESA

   Via N. Benino 3   00122 Roma

    Via Soperga 36 20127 Milano

Tel. 3331309765 –+39-022664753                          Comunicato Stampa

           E-mail vi.bel@iol.it

Internet: www.noisiamochiesa.org

 

Giulio Girardi ci ha lasciati. Il primo ricordo di “Noi Siamo Chiesa”

            Il fratello e amico carissimo Giulio Girardi ci ha lasciati questa mattina dopo sei anni di una grave malattia che lo aveva lasciato cosciente ma non più in grado di dare il suo contributo prezioso alla riflessione sul Vangelo e sulla società.

            Perito al Concilio, Girardi è stato negli, ultimi cinquanta anni, il maggiore pensatore e teologo che in Italia si è confrontato col marxismo e con la modernità, interloquendo contemporaneamente coi movimentidibase.
La sua ampia riflessione dovrà essere ripresa e rilanciata  perché sempre  capace di indicare percorsi a quanti nelle Chiese e nella società, qui e ovunque nel mondo, sono impegnati a liberare la fede nell’Evangelo dalle vecchie religioni e l’uomo da ogni dominio spirituale, ideologico o materiale.

            Della sua figura e della sua azione vogliamo ora ricordare tre aspetti : la sua promozione del Movimento dei Cristiani per il socialismo negli anni ’70 del secolo scorso; il suo impegno nel 1992 perché la politica e la storiografia parlassero di “invasione dell’America” e non di “scoperta dell’America” a 500 anni dallo sbarco di Cristoforo Colombo; l’impegno a fianco della prima rivoluzione sandinista, insieme al suo contributo  alla teologia della Liberazione e alla valorizzazione della cultura e della spiritualità dei popoli indigeni.

            Nel 1977, dopo lunghi conflitti, fu sospeso dall’ordine clericale. Fu un fatto molto grave che, insieme a casi analoghi, indicò la strada che le gerarchie ecclesiastiche si accingevano a prendere nella direzione del progressivo abbandono del genuino “spirito del Concilio”.

Giulio Girardi apparteneva dall’inizio al movimento “Noi Siamo Chiesa”, di cui fu uno degli ispiratori principali.

 Roma, 26 febbraio 2012   NOI SIAMO CHIESA

 

Questa voce è stata pubblicata in Documenti NSC. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il nostro fratello Giulio Girardi ci ha lasciato

  1. Pingback: Alternainsieme.net » (27.02.12) Roma. Ieri è morto il compagno Giulio Girardi

  2. Pingback: (27.02.12) La scomparsa del compagno Giulio Girardi « Rifondazione Comunista Bergamo

  3. mario piccolino scrive:

    Chi ne raccoglierà il testimone…!?!.

  4. sergio dalmasso scrive:

    Apprendo con dolore della morte di Giulio Girardi. Da non credente, ho seguito le sue opere, il suo lavoro, ho avuto la fortuna di conoscerlo e di parlare con lui. “Marxismo e cristianesimo” resta una pietra miliare da leggere ancora oggi, le speranze nell’America latina, nel sandinismo, la partecipazione al lavoro della teologia della liberazione pagine da riprendere e rilanciare. “Cristiani per il socialismo” è esperienza datata, ma il radicalismo cristiano (e non solo) resta una delle componenti indispensabili per rilanciare pensiero e pratica alternativi, per ridare significato ai termini socialismo e comunismo. Un saluto a Giulio ed a voi tutti/e.
    Sergio Dalmasso

  5. Pingback: Anticonformista e radicale ha dedicato la sua vita alla ricerca di giustizia e verità | TWIMC

  6. Oggi sono falliti sia il cristianesimo che il marxismo. Difficile ereditare qualcosa di Girardi. Diciamo che la religione in sé non è in grado di compiere alcuna liberazione sociale e diciamo anche che il socialismo deve democratizzarsi per essere credibile, ma è difficile che in questo compito possa essere aiutato dalla religione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.